Into the wild: una vacanza a stretto contatto con la natura

Into the wild: una vacanza a stretto contatto con la natura

FeliZitas Forest Chalet Resort a San Felice

Apro gli occhi, la prima cosa che vedo al mattino sono alberi che ondeggiano avanti e indietro nella luce del sole. Per questo piacevole risveglio bisogna ringraziare la famiglia Passler, che nel bosco di San Felice in Alta Val di Non, ha costruito un vero paradiso per godersi un po’ di riposo immersi nella natura: si tratta del Forest Chalet Resort “FeliZitas”.

DSC00491

La sera, il legno dei pavimenti è ancora caldo sotto i piedi mentre il cielo si riempie sempre più di stelle luminose e qua e là qualche pipistrello si gode il silenzio e l’aria della sera. Tutto ciò che riesco a sentire, qui a 1.225 metri d’altezza, è il frinire dei grilli e qualche rumore di macchina che scorre in lontananza.

DSC00365

Mi prendo qualche giorno libero dallo stress quotidiano e mi godo il mio meritato riposo in uno dei sei chalet in legno ai margini del bosco. Il nome “FeliZitas” deriva da un mix di due parole: il nome del posto in cui si trovano (San Felice) e il termine “Zitadelle”, che indica una piccola città. Questi incantevoli chalet, costruiti in perfetta armonia con la natura che li accoglie, svettano nel cielo su una piccola altura nella soleggiata località montana di San Felice (Alta Val di Non). A dominare è il legno, elemento che si sposa perfettamente con l’ambiente circostante: è un luogo ideale per rigenerare anima e corpo.

Scelgo lo chalet “Karom” come mia dimora per i prossimi giorni. All’interno si respira un profumo molto intenso, dato dal larice, dall’abete rosso e dal profumo di cembro. Ecco il luogo paradisiaco nel quale trascorro il mio fine settimana.

A non farmi mancare nulla ci pensa Ivo Passler, un uomo d’altri tempi con i capelli rasta che, assieme alla moglie Fauzia di origine africana e ai suoi genitori Lisi e Richard, si occupa degli chalet. Ognuno ha abbellito gli interni con la propria vena creativa, dando vita ad abitazioni tutte diverse tra loro. Un rifugio accoglie prodotti di lana, altri sedie di design, lampade in feltro o attaccapanni fatti con antichi forconi. Gli chalet sono lo specchio della calorosa e ospitale famiglia Passler che, attraverso l’amore per i dettagli, ha saputo creare un luogo ideale per gli amanti della natura. In questo contesto si nota come la qualità, il design e la collaborazione con artigiani locali assumano un valore aggiunto per creare un ambiente autentico e dare vita ad un’esperienza indimenticabile per gli ospiti. In ogni singolo pezzo di mobilio si nasconde il cuore pulsante, l’arte e la passione di designer e artigiani altoatesini.

Gli chalet sono sempre stati il sogno di papà Richard, tramandato poi anche ad Ivo. È stato proprio lui a prendere in mano la progettazione delle casette, terminata nell’estate del 2015 insieme alla yurta, una struttura rotonda originaria della Mongolia, usata come punto d’incontro per accogliere gli ospiti.

DSC00411

I giorni negli chalet sono emozionanti. La natura che avvolge le abitazioni è unica: in questo paradiso il sole splende, anche d’inverno, due ore in più rispetto a Lana. È incredibile il paesaggio che si può scorgere dalle finestre delle camere da letto: gli alberi sono i veri protagonisti del panorama. Per gli abitanti della città, abituati a svegliarsi nel traffico e con il rumore delle macchine, dev’essere ancora più incredibile questo meraviglioso silenzio che regala la natura.

DSC00586

Una cosa è sicura: chi pernotta qui, può vivere momenti unici: bastano pochi passi per immergersi nella foresta, sentire il fresco del terreno e osservare la maestosità della natura. Il senso di pace ed energia è assicurato.

DSC00477

Petra scrive e legge in val d' Ultimo. Vuole viaggiare ancora molto ma sempre con il desiderio di tornare sulla via di casa. A volte crede che le persone qui facciano fatica a vedere lontano, nonostante questo non riesce ad immaginarsi luogo più bello nel quale vivere.

La tua vacanza