Quel ramo del lago di…Caldaro!

Quel ramo del lago di…Caldaro!

Il Lago di Caldaro tra vino e sport: un paradiso a pochi chilometri da Bolzano.

Il sole splende in cielo, la temperatura supera i 30 gradi e le previsioni del meteo assicurano che non è prevista pioggia per le prossime 128 ore. Consulto rapidamente la cartina geografica e individuo un posto che mi permetta di immergermi e di godere finalmente di questa splendida giornata di mezza estate. Pronti, partenza… via! Destinazione: il lago di Caldaro.

 Lago di Caldaro, uno specchio d´acqua naturale in provincia di Bolzano
Lago di Caldaro, uno specchio d’acqua naturale in provincia di Bolzano

Zainetto in spalle, costume indosso, infradito ai piedi e mi metto al volante. Il navigatore senza troppi giri di parole mi dice che devo uscire dall’autostrada a “Egna/Ora – Neumarkt/Auer”.  Le strade che portano al lago, già di per sé, valgono il viaggio: un’estensione infinita di vigneti lascia senza fiato. È incredibile pensare che i frutti di queste vigne, un giorno di ottobre, si trasformeranno in vino…e che vino!

I frutti di queste vigne, un giorno di ottobre, si trasformeranno in vino...
I frutti di queste vigne, un giorno di ottobre, si trasformeranno in vino…

Ecco trovato un valido motivo per tornare a Caldaro in autunno. Ma ora basta chiacchere, il lago mi aspetta e le attività che si possono fare sono infinite. Sono diversi gli stabilimenti balneari che consentono l’accesso al lago: a me la scelta tra Lido, Seegarten, Gretl am See e Campi al lago.

I prati sono tutti molto curati, con pontili per tuffarsi in acqua, piscine per tutti i gusti, non importa che siate nuotatori professionisti, bambini o amanti del relax che vogliono godere dell’idromassaggio.

I prati verdi, molto curati, sono il tappeto ideale per stendersi al sole.
I prati verdi, molto curati, sono il tappeto ideale per stendersi al sole.

A darmi il benvenuto una simpatica papera, abitante del luogo, che mi fa subito capire che qui è la natura a farla da padrona. L’acqua del lago è davvero invitante, serve sicuramente un po’ di coraggio per tuffarsi ma io non ci penso due volte! Che benessere, il lago è fresco… nuotare è un piacere per tutti i sensi! Alzo gli occhi e il panorama che vedo davanti a me mi lascia senza fiato: lo sguardo si perde nella distesa di viti, delimitata da un incredibile cielo turchese. Mi guardo attorno, in acqua sono tutti molto indaffarati: c’è chi si prepara alla traversata a nuoto, chi a bordo di un pedalò si appresta a navigare le dolci acque del lago e a conquistare nuovi lidi, c’è chi in sella ad una tavola da surf o ad una canoa sfida i propri amici a chi prima raggiunge la riva! Il lago di Caldaro sembra davvero mettere tutti d’accordo: grandi e piccini, gruppi di amici e famiglie con bambini, sportivi e pigroni!

Sole e relax? Per di qua, quaqua.
Sole e relax? Per di qua, quaqua.

La giornata scorre rapidamente, in men che non si dica mi accorgo che il sole scende tra le viti e che la giornata al lago sta per concludersi! Il programma “Una giornata di mezza estate al lago di Caldaro”, però, non è ancora giunto al termine: signori e signore, bicchiere alla mano sono tutti in fila in attesa di un rinfrescante Hugo o di una birra fresca. Una chiacchera tra amici, musica lounge di sottofondo, bevande rinfrescanti e il profumo del doposole: ecco la ricetta perfetta per una vacanza al lago!

"Quel ramo del lago di Caldaro, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti..."
“Quel ramo del lago di Caldaro, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti…”

5 cose che devi sapere prima di organizzare la tua vacanza al lago di Caldaro:

1. Un bicchiere di vino al giorno…toglie il medico di torno: Una vacanza a Caldaro senza aver degustato i vini del territorio non può essere considerata tale. Capiamoci: l’area circostante al lago è una distesa infinita di viti tra le quali si trovano alcune delle più rinomate cantine dell’Alto Adige che vi accoglieranno per una degustazione vini. Imperdibile!

2. Pigri si nasce, sportivi si diventa: anche i più sfaticati saranno attratti dal richiamo dello sport a Caldaro. Si è circondati di persone che consumano calorie a nuoto, in bici, di corsa, in pedalò, sulla canoa, a cavallo. Sembra incredibile ma succederà anche a voi: sentirete il richiamo della bicicletta per sfrecciare sulla pista ciclabile che si snoda tra le viti! Brucia-grassi!

3. Keep Calm & Relax: se siete abituati alla vita frenetica della città, respirate a fondo e rilassatevi. Frasi come “Ho fretta”, “Devo scappare”, “Si puó sbrigare”, “Non ho tempo da perdere” sono proibite. Godetevi il panorama e il lento scorrere delle giornate! Rilassante!

4. Hugo non è il nome di uno stilista ma di un aperitivo DOC a base di prosecco, sciroppo di fiori di sambuco, acqua frizzante e un tocco di profumo e colore con qualche fogliolina di menta. Passeggiando nei pressi del lago di Caldaro, verrete attratti dal profumo e dal tintinnio del ghiaccio che annega nei calici! Rinfrescante!

5. Ore 19:00, la cena è servita! Godetevi pure il tramonto sulle sponde del lago ma iniziate già a pensare dove andare a cena. Ricordatevi: da queste parti si mangia presto! Perchè? Ci si alza presto, molto presto, per non perdere neppure un attimo di questo paradiso! Gustoso!

Elisa arriva da Trento ma è un'eterna girovaga. Dopo aver vissuto in diverse cittá ha deciso di stabilirsi a Trento e godersi un po’ amici, famiglia e montagne. Ama viaggiare, é un'amante del buon vino e della buona cucina, rigorosamente degustati in buona compagnia.

La tua vacanza