Le Star internazionali fanno tappa in Alto Adige

Le Star internazionali fanno tappa in Alto Adige

Gli appuntamenti in musica da non perdere nel 2019

Ci sono tre cose che dovete sapere di me: amo viaggiare, amo l’Alto Adige e amo i concerti.

Stadi e palazzetti italiani per me non hanno più segreti, ho partecipato ai più ambiti festival rock in Europa e visitato le concert venues più famose del Regno Unito. Ma le trasferte in giro per il mondo spesso riescono a stancare persino un’appassionata di musica come me. Ecco perché ho deciso di guardarmi bene intorno e ho scoperto che l’Alto Adige è riuscito a sorprendermi, per l’ennesima volta!

Preparate le vostre dancing shoes, la crema solare, il costume da bagno (sì, avete letto bene!) e partite con me per un viaggio musicale in Alto Adige.

concert in Alto Adige - Rock im Ring

L’Alto Adige è diventato la mia seconda casa, ho vissuto tre anni a Brunico e mi sono follemente innamorata della città e dei suoi panorami mozzafiato. Per un attimo il mio cuore ha smesso di battere alla notizia del Kronplatz Ski&Music, una rassegna musicale che dal 14 al 17 marzo trasformerà il Plan De Corones in un universo di colori e suoni con un crossover musicale che spazierà dal rock al pop, passando per il blues e il folk, fino ad arrivare ai suoni latini e balcanici. Gli artisti si esibiranno nei rifugi, sulle piste da sci e, udite udite, nelle cabinovie! Per me tutto questo è come aver fatto Jackpot al Superenalotto.

Dosate bene le vostre energie perché sul main stage in cima al Plan de Corones il gran finale arriva la domenica, con le performances di due stelle emergenti del panorama musicale internazionale!
Iniziamo il pomeriggio in compagnia di Filippo Bonamici, aka Fil Bo Riva, per cui io ho davvero perso la testa. La sua musica è un’esplosione di folk e rock, unita ad una voce soul a cui è impossibile resistere. La sua hit “Killer Queen” vi scalderà il cuore e i brani inediti tratti dall’album di debutto “Go Rilla”, in uscita il 22 marzo, vi lasceranno a bocca aperta. Sentiremo molto parlare di Fil, potete starne certi. Ora ci aspetta Tom Walker, abbiamo giusto il tempo di goderci uno spritz in alta quota in attesa della punta di diamante del festival. Il cantautore scozzese, recentemente premiato ai Brit Awards, ha scalato le classifiche radiofoniche con la sua ballad “Leave A Light On” e conquistato l’Italia con il duetto assieme a Marco Mengoni e con la sua esibizione sul Palco dell’Ariston. Il primo marzo esce il suo album di debutto “What A Time To Be Alive”: con l’occasione il cantautore ci riserverà una grande festa a Plan de Corones!

Save the date: dopo quasi trent’anni la grande musica torna a Merano! Dall’11 al 14 luglio nella cornice dell’Ippodromo di Maia si svolgerà il Maia Music Festival. La line up non è ancora completa ma tra i nomi già annunciati compaiono Il Volo e la band indie – pop Wanda. La band austriaca capitanata da Michael M. Fitzthum da tempo spopola in Austria, Germania e Svizzera e registra un sold out dietro l’altro. Il singolo “Bologna”, una vera e propria dichiarazione d’amore alla Città Rossa, li ha resi famosi anche nel Belpaese. La line up si arricchisce con la performance di Alvaro Soler, cantante spagnolo che da anni è in vetta alle classifiche e vanta due dischi di platino, numerosi tormentoni estivi (“Sofia” e “Cintura”) ed un successo planetario. L’appuntamento è l’11 luglio, per ballare insieme in compagnia del giovane Alvaro sotto “El Mismo Sol”. Tutti i riflettori sono però puntati su colui che ha rivoluzionato il mondo del suono e che ha lasciato il segno nella storia della musica. Produttore, autore, performer e DJ… ma soprattutto altoatesino DOC! Avete indovinato? Il 13 luglio al Maia Music Festival arriva il leggendario pioniere della dance elettronica: Giovanni Giorgio Moroder! Il suo A Celebration of the 80’s Tour farà tappa a Merano quest’estate, per un evento davvero imperdibile.

Annuncio freschissimo anche per il Rock im Ring, il festival hard rock che infuocherà l’Arena Ritten a Collalbo / Renon (BZ) il 12 e il 13 luglio. Il Rock im Ring ha infatti iniziato a svelare il programma dei concerti previsti per l’edizione 2019: ci penseranno gli Enter Shikari e LaBrassBanda a scatenare violenti moshpit tra il pubblico. Armatevi di zainetto, stivali di gomma e tenda: ogni anno il festival allestisce delle aree dove è possibile campeggiare durante la notte, per un’esperienza a tutto tondo che ne vale davvero la pena. D’altronde il motto del festival è proprio #eswirdeinfest (trad.: “sarà una festa”)!

Concerti in Alto Adige - Rock im RIng a Collalbo sul Renon

 

Abbiamo giusto un mesetto per riprendere fiato e ripartire in direzione Val Pusteria: il 24 agosto si conclude la tour leg di Jovanotti e l’Alto Adige ospiterà l’epilogo dell’imperdibile “Jova Beach Party”. Cherubini ama sorprendere il pubblico con palchi spettacolari e concerti ricchi di sorprese ma questa volta si è davvero superato: il concerto si terrà su una spiaggia in cima al Plan de Corones a 2.275 metri di quota. Il cantante romano ha definito il nuovo concept come “Più di uno stadio, più di un palasport, più di un festival, molto più di un concerto. Jova Beach Party è una città temporanea, un villaggio sulla spiaggia, un nuovo format di concerto, un happening per il nuovo tempo”. Un luogo dove la vita, le emozioni, la musica e il ballo vincono, su tutto. E ve lo assicuro, ammirare il sole che lentamente tramonta dietro le Dolomiti è uno spettacolo che rimane davvero impresso nella mente.

“Vita ce n’è”, anche a Bolzano! Eros Ramazzotti approda il 26 novembre al Palaonda per presentare i brani tratti dal suo nuovo album e riproporre i più grandi successi racchiusi in più di 35 anni di carriera. Ramazzotti è uno dei cantanti italiani più seguiti al mondo, dagli Stati Uniti fino alla Nuova Zelanda, ha collaborato con le più grandi star della musica e vanta una band di grandissimi musicisti al seguito. Non avete ancora preso il biglietto? Affrettatevi! Senza dubbio sarà una serata davvero indimenticabile.

Infine vi consiglio di rimanere sintonizzati sui canali dei Giardini di Trauttmansdorff. Ogni anno, da giugno ad agosto, il Giardino botanico di Merano ospita imperdibili concerti open air dove si esibiscono grandi icone della musica proprio nel cuore dei Giardini di Sissi. La location è un sogno e il palcoscenico galleggiante che emerge dal Laghetto delle Ninfee è a dir poco suggestivo. La line up completa verrà annunciata a marzo.

Concertio in Alto Adige - I Giardini di Castel Trauttmansdorff - World Music Festival a Merano

Il nostro tour si conclude qui, sono sicura di aver soddisfatto i gusti musicali di molti di voi con questa carrellata di artisti. La medaglia d’oro non la riceve nessun cantante in particolare, vorrei assegnarla all’Alto Adige che ogni volta riesce a stupirci, a farci innamorare e, soprattutto, a farci divertire come non mai.

Trentina d’origine e altoatesina d’adozione, si innamora ogni giorno del tramonto che timidamente tinge di rosa le Dolomiti. Amante della natura, intraprendente e dinamica ha un grande spirito avventuriero che la guida alla scoperta del mondo. Nella sua borsa troverete sempre una polaroid e molti (troppi) biglietti di concerti.

La tua vacanza