Blogger: Vera Mair am Tinkhof

Raccontaci chi sei e da dove vieni in poche parole.

Ho 27 anni e nel rispondere a questo genere di domande sono sempre un po’ maldestra. Ma dato che l’essere una frana nelle presentazioni online non è propriamente al passo con i tempi e decisamente poco professionale per una giovane blogger come me, qui di seguito trovate alcune curiosità su di me. Sono affamata (al momento), curiosa (la maggior parte del tempo), una vera e propria fan dei Beatles (da sempre), ex-studentessa (in realtà non da troppo tempo). Sono indecisa tra il voler essere bionda e castana, attiva politicamente, una semplice ragazza della Val Pusteria, qui born and raised (ora sapere chiaramente da quale regione provengo).

Che cosa ti rende un esperto dell’Alto Adige?

Se con esperto si definisce uno specialista, che sa tutto di un argomento ma ben poco di tutto il resto, allora non mi definirei tale. Se invece basta amare la propria terra e la gente che ti circonda, rubare loro qualche bella citazione che ben rappresenti il territorio che ti ha vista crescere, saper ascoltare quelli che conoscono al meglio dove si nascondano le bellezze dell’Alto Adige, allora sì, sono una vera esperta dell’Alto Adige.

Cos’ha di speciale l’Alto Adige secondo te?

In Alto Adige si incontra il meglio di due mondi: l’efficienza della cultura tedesca, il senso indiscutibilmente italiano del bello e del buono, il panorama alpino e il flair mediterraneo. L’Alto Adige offre davvero tutto a tutti: il clima (caldo in estate, freddo in inverno), un paesaggio mozzafiato (distese di prati e montagne vertiginosamente alte), la cultura (tradizione e modernità). Non voglio svelarvi di più adesso…L’Alto Adige bisogna imparare a conoscerlo per comprenderlo.

Qual è il tuo angolo di Alto Adige preferito?

Il Renon – il mio giardino – tutti i bar dove poter stare seduta sfogliando la mia collezione infinita di giornali.

L’attività preferita dagli altoatesini DOC?

Alcuni anni fa avrei detto festeggiare. Ad oggi forse andare a fare lunghe passeggiate. Chiaramente mantenendo aggiornati i propri amici su Facebook con foto rigorosamente passate in Photoshop.

Consiglio per una vacanza perfetta in Alto Adige?

Dormire una notte in baita. Un vero idillio – potere assistere ad un’alba e ad un tramonto e godersi un momento di quiete nel silenzio di un cielo stellato di mezza estate.