Alla scoperta dei nuovi gusti dell’aperitivo!

Serate distillate in compagnia dei prodotti autentici dell’Alto Adige

Quando i raggi del sole diventano più tenui e il crepuscolo colora di arancio le vie e le piazze delle cittadine altoatesine, c’è una sola cosa a cui è impossibile resistere: l’Happy Hour!

Tra gli aperitivi più richiesti compaiono i grandi Classici, come l’Hugo “made in Alto Adige” o lo Spritz, eppure l’universo della Mixology offre sempre più nuovi spunti e nuove creazioni da esplorare. Negli ultimi anni infatti i distillati come Gin, Rum e Vermouth sono diventati i protagonisti di freschi aperitivi e cocktail originali, capaci di incantare anche i palati più esigenti!

L’Alto Adige infatti non è solo la culla della vita di ottimi vini di altissima qualità, bensì anche di pregiati distillati che incarnano l’essenza più pura e autentica del territorio. Gin dolo-mitici, rum raffinati e gustosi Vermouth realizzati con materie prime locali e antiche lavorazioni artigianali dai mastri alchimisti dell’Alto Adige.

Curiosa di approfondire questo aspetto dell’Alto Adige e di conoscere tutti i segreti che si celano dietro ai distillati di montagna, ho deciso di provare in prima persona i meravigliosi prodotti di due storiche aziende altoatesine, Zu Plun e Roner, e ne sono rimasta davvero incantata!

Dopo la mia “degustazione” ho chiamato al rapporto il mio barman di fiducia, Federico Bianchi, che con grande pazienza mi ha insegnato a realizzare piccole opere d’arte distillate con questi autentici testimoni del territorio. Vi presento dunque il resoconto della mia giornata e alcune ricette facilissime che potete replicare a casa oppure ordinare al bar durante il vostro aperitivo!

 

I profumi delle Dolomiti racchiusi in una bottiglia

Zu Plun è la distilleria delle Dolomiti che si trova a San Valentino, ai piedi dell’incantevole Alpe di Siusi, e produce gin, rum e grappe con gli ingredienti più puri che la montagna offre. Florian Rabanser, il mastro distillatore, ogni giorno seleziona le migliori erbe, spezie e bacche che crescono rigogliose nelle Dolomiti e distilla gocce di sapere ed esperienza in preziose bottiglie. Grazie al suo spirito di innovazione, Florian ha rivoluzionato la scena dei distillati locali, diventando ad oggi uno dei migliori mastri distillatori dell’Alto Adige.

Per anni Florian ha ricercato l’equilibrio perfetto nei suoi distillati e ci è riuscito grazie al suo Dol Gin, la punta di diamante della sua produzione. Il Dol Gin è il primo gin ad essere distillato proprio nel cuore delle Dolomiti. Questo prezioso distillato viene prodotto con 24 “botanicals” provenienti dall’Alto Adige, tra cui ad esempio la radice di genziana, achillea di montagna, fiori di sambuco e radici di angelica. Un Gin accattivante, testimone del territorio che incanta con il suo bouquet e il suo carattere selvatico.

Insieme a Federico abbiamo realizzato un Gin Tonic, semplicissimo da replicare a casa e capace di racchiudere tutti i profumi delle Dolomiti in un calice! L'acqua tonica Tyrol Tonic, anch’essa con il marchio “made in Alto Adige” e prodotta da Unterthurner, si sposa meravigliosamente con il Dol Gin ed esalta al meglio tutti i suoi profumi.

1. Gin Tonic

60 ml Dol Gin
Splash acqua tonica Tyrol Tonic

Riempire il bicchiere con il ghiaccio, versare il Gin e chiudere con lo splash di tonica. Guarnire con scorza di limone e due grani di pepe.

 

Da San Valentino ai Caraibi in pochi minuti!

Tra le preziosità di Zu Plun spicca un Rum bianco, il Rhum Dolomites Quality, ottenuto dal succo della canna da zucchero dell’America Centrale e invecchiato in botti usate per lo Sherry. Impossibile resistere! Con Federico abbiamo realizzato il Mojito originale:

2. Original Mojito

Succo di mezzo lime (15 ml circa)
2 cucchiaini da caffè di zucchero di canna bianco
60 ml Rhum Dolomites Quality (Rhum Bianco)
Splash acqua frizzante
Menta

Prendere un tumbler, versare lo zucchero e il succo di lime. Mescolare bene per far sciogliere lo zucchero e aggiungere il Rhum Dolomites Quality. Mescolare nuovamente e riempire il bicchiere con il ghiaccio. Chiudere con l’acqua frizzante e inserire uno/due rametti di menta.

 

Maestri della distillazione dal 1946

La distilleria Roner si trova nell’incantevole cittadina di Termeno, dove il sole ogni giorno bacia i rigogliosi frutteti e vigneti che dipingono la valle. Era il 1946 quando Gottfried Roner prese in mano il suo primo alambicco e da allora l’azienda a conduzione familiare ne ha fatta di strada: ad oggi le grappe pregiate e distillati di frutta, nonché deliziosi liquori, sono tra i più apprezzati in tutta Italia e sono diventati simbolo di eccellenza e qualità.

Con Federico abbiamo voluto provare una delle novità di casa Roner: il Vermouth. Disponibile nella versione rossa (KS) e bianca (GW), questi Vermouth sono una simbiosi perfetta tra tradizione e innovazione e strizzano l’occhio ai costumi dell’Alto Adige. Diversi tra loro ma accomunati da un forte carattere, proprio come le valli e i monti dell’Alto Adige, questi pregiati nettari si prestano ad una moltitudine di aperitivi tradizionali e nuove rivisitazioni. Noi abbiamo creato il Negroni Bianco e l'Aly Cocktail.

3. Negroni Bianco

30 ml Gin
30 ml Bitter Bianco
30 ml Vermouth GW bianco

Riempire di ghiaccio il tumbler basso, versare il Gin, il Bitter Bianco e il Vermouth GW. Mescolare con uno spoon e guarnire con scorza di limone.

4. Aly Cocktail

40 ml Vermouth KS rosso
30 ml acqua tonica
60 ml prosecco

Prendere un calice e riempirlo di ghiaccio, versare il Vermouth e l’acqua tonica. Chiudere con il prosecco. Guarnire con scorza di limone e menta.

Per chi fosse interessato, Roner propone visite guidate e degustazioni per scoprire tutte le curiosità che si nascondono dietro a queste pregiate gocce distillate e offre la possibilità di acquistare i prodotti direttamente nello Shop!

Trentina d’origine e altoatesina d’adozione, si innamora ogni giorno del tramonto che timidamente tinge di rosa le Dolomiti. Amante della natura, intraprendente e dinamica ha un grande spirito avventuriero che la guida alla scoperta del mondo. Nella sua borsa troverete sempre una polaroid e molti (troppi) biglietti di concerti.

La tua vacanza